Perché il tuo veterinario potrebbe non prescrivere la medicina

Nel mondo della medicina umana, si stima che l'80% delle malattie che provocano visite mediche si risolvano da sole con una semplice "negligenza benigna". In altre parole, il tempo è tutto ciò che è necessario per una cura. Questo significa che l'80% delle persone sta saltando la pistola programmando una visita medica? Affatto. È molto importante che si consultino con il proprio medico, colui che è stato addestrato a decidere quale 20% circa abbia bisogno di qualcosa di più che "una vigile attesa".

Allo stesso modo, i veterinari sono le persone meglio istruite per determinare quali animali sarebbero più opportunamente serviti semplicemente con un attento monitoraggio piuttosto che con trattamenti e farmaci. La chiave è che tu e il tuo veterinario siate aperti alla possibilità di "attese attente" se questo è l'approccio più ragionevole.

Un classico esempio della filosofia "devo fare qualcosa" è il cane o gatto esaminato da un veterinario per due giorni di diarrea. Il paziente è completamente normale altrimenti, e un controllo del campione di feci è negativo per i parassiti. In questa situazione sarebbe assolutamente opportuno raccomandare una dieta blanda, alcune "attese in attesa" e una telefonata o un'e-mail di follow-up con un rapporto sui progressi in due o tre giorni (o prima se i segni diventano più gravi nel frattempo). Ciò potrebbe non accadere se si è intenzionati a dare "qualcosa" per la diarrea e, più spesso no, che "qualcosa" è un antibiotico. Tieni presente che i casi di diarrea canina o felina causata da batteri (quindi reattivi agli antibiotici) sono rari nella migliore delle ipotesi!

Inoltre, indovina quale sia l'effetto collaterale numero uno della maggior parte degli antibiotici in cani e gatti. Diarrea! Gli antibiotici sono in grado di interrompere le normali popolazioni batteriche all'interno del tratto intestinale che possono trasformare un semplice caso di diarrea che si risolve da solo in un incubo in corso. Gli antibiotici non sono unici. Ogni farmaco che un veterinario può prescrivere ha il potenziale per causare effetti collaterali avversi. Dare farmaci quando "l'attesa vigile" è tutto ciò che è necessario sfugge alla logica così come l'importante, universale, mantra professionale medico che afferma: "Prima non nuocere".

Se un mio cliente assolutamente, positivamente non sopporta il pensiero di non fare nulla, lascerò che facciano qualcosa che ha zero possibilità di avere un impatto negativo sull'animale domestico. Nel caso della diarrea, questo potrebbe includere la preparazione di una dieta fatta in casa, il tenere un registro scritto dei movimenti intestinali, il camminare il cane sei volte al giorno per osservare i campioni di feci o disinfettare la lettiera due volte al giorno. Diamine, ho persino avuto clienti che misurano e pesano i movimenti intestinali del loro animale domestico - la loro idea, non la mia!

Questo articolo è il mio modo per incoraggiarti ad essere a posto con "vigile attesa" quando il tuo veterinario determina che questa è la cosa giusta da fare. Comprendi la logica dietro a qualsiasi farmaco prescritto dal tuo veterinario ed evita di farle pressione per prescrivere "qualcosa" al fine di aiutarti a sentirti più sicuro e a tuo agio. Il tempo può essere un trattamento meraviglioso per molte malattie.

Se avete domande o dubbi, dovreste sempre visitare o chiamare il vostro veterinario, sono la vostra migliore risorsa per garantire la salute e il benessere dei vostri animali domestici.

Guarda il video: SOFÌ GUIDA LA MACCHINA PER LA PRIMA VOLTA!

Loading...

Lascia Il Tuo Commento